Griglia in ghisa – casa

È una delle stoviglie più presenti nelle case, si usa almeno 3/4 volte la settimana per cucinare carne e arrostire altri alimenti. La carne specie negli appartamenti non potrebbe essere cotta altrimenti se non in una griglia come questa, quindi per arrostire carne e darle quella tipicità della cottura alla griglia al carbone o legna, è l’unica alternativa.

Ovviamente sulla griglia in ghisa si possono cuocere molte altre pietanze, ad esempio è ottima per le bruschette, arrostire fette di pane compatto e poi condirle con dell’aglio fresco strofinato sulle parti arrostite del pane e un filo d’olio di oliva, ottime. Si possono cuocere anche dei peperoni per poi una volta ammorbiditi spellarli e condirgli in agrodolce, ma non è tutto si possono grigliare altri tipi di ortaggi, quali zucchine, melanzane e radicchio.

La griglia in casa la soluzione per arrostire

In mancanza di spazio la griglia da fornello è senz’altro l’unica soluzione, occorre però ricordare che la cottura specie dei vegetali provoca come reazione molto vapore, quindi il consiglio è di aprire le finestre della cucina e di accendere la cappa aspirante.

La grigia fatta in ghisa è pesante e richiede un po’ di tempo prima di diventare bella calda, una volta a temperatura si può cuocere di tutto, anche se la pietanza preferita rimane sempre la carne.

Verdure grigliate più nutrienti

Le verdure grigliate offrono maggiore nutrimento rispetto a quelle cotte nell’acqua calda, questo perché con la griglia i liquidi si disperdono meno e occorre minore tempo per la cottura.

Questo è un vantaggio poiché ogni elemento nutritivo grazie alla griglia sarà maggiormente disponibile nelle pietanze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *