Le principali tecniche di ipnosi

L’ipnosi è un campo della psicologia che affascina molte persone, ma sulla quale esistono molte opinioni e definizioni divergenti. Premettendo che ogni individuo è estremamente differente dall’altro, è necessario parlare di tecniche di ipnosi per poter essere sicuri di ottenere risultati terapeutici efficienti ed efficaci per aiutare le persone.tecniche-di-ipnosiL’ipnosi non è un’unica chiave in grado di aprire qualsiasi serratura, bensì le sue tecniche riescono ad adattarsi a ogni psiche come un grimaldello. Le tecniche vengono scelte in base alla tipologia di problema e in base all’individuo, alla sua capacità ipnotica. Le tecniche di ipnosi principali sono:

Visualizzazione: si tratta di una tecnica immaginativa che si basa sul far visualizzare un determinato oggetto al paziente. Consente di sperimentare la realtà in maniera differente, che appartenga al presente o al futuro, ed è ottima per i soggetti visuali, ovvero coloro che pensano per mezzo di immagini. Funziona mediante la descrizione di realtà generali alle quali il soggetto aggiungerà i dettagli in base alle proprie esperienze.
Suggestione: si basa su un’istruzione comportamentale che può essere formulata direttamente (suggestioni dirette) o indirettamente (suggestioni indirette). Esempi di suggestione sono comandi come le tue palpebre diventano sempre più pesanti e arrivano a chiudersi o da oggi inizierai a credere in te e nelle tue potenzialità.

Progressione: mentre una delle tecniche di ipnosi più conosciute risulta essere la regressione, esiste in realtà una tecnica che fa esattamente il suo contrario. Mentre la prima aiuta il paziente a tornare indietro nella propria vita, la progressione viene utilizzata per consentire di sperimentare il futuro. In questo modo, si acquista maggiore consapevolezza nell’affrontare i problemi che potenzialmente potrebbero interessare la sua esistenza.

Leggi l’articolo su carnitina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *