Riduzione delle capacità uditive: che fare?

La degenerazione fisiologica dei tessuti dell’apparato auricolare è una condizione che si riscontra molto di frequente tra le persone anziane. Questa degenerazione comporta danni alle cellule ciliate,  il cui compito è quello di captare i segnali sonori che arrivano dall’esterno e di inviarli al cervello. I danni non sono in questo caso reversibili e, pertanto, queste cellule sono destinate a morire, comportando una sordità permanente che può essere più o meno grave a seconda della quantità di cellule coinvolte in questo processo. La degenerazione fisiologica dei tessuti è tipica solo ed esclusivamente dell’anzianità? Nella maggior parte dei casi è così, ma alcune persone possono sviluppare una degenerazione di questa tipologia anche da giovani, per esempio a causa di una predisposizione genetica.

Anche le cause ambientali possono comportare una sordità irreversibile: in questi casi, la sordità è dovuta non una degenerazione fisiologica e naturale dei tessuti, ma a veri e propri danni a carico dell’apparato uditivo.

Tra le cause ambientali, quelle che si verificano più frequentemente sono i rumori particolarmente intensi che arrivano dall’ambiente in cui viviamo o lavoriamo e che sono costanti giorno dopo giorno. Essere sottoposti a rumori di questa tipologia può comportare danni molto gravi all’udito anche nel giro di pochi anni appena. Ecco perché la maggior parte delle persone che sono costrette a lavorare in ambienti molto rumorosi sono solite indossare appositi strumenti di protezione alle orecchie!

La sordità dovuta alla degenerazione fisiologica dei tessuti e alle cause ambientali non può essere curata con trattamenti farmacologici o con interventi chirurgici, ma è possibile decidere di fare affidamento sugli apparecchi acustici che consentono di rendere più intensi i suoni, più chiari e semplici da percepire. Ovviamente gli apparecchi acustici di ultima generazione sono realizzati in modo tale che i rumori di sottofondo non vengano amplificati in modo eccessivo, così che avere un’esperienza percettiva dei rumori di ogni ambiente risulti molto piacevole, senza alcun tipo di disturbo. Non solo, ci sentiamo in dovere di ricordare che gli apparecchi acustici di nuova generazione sono anche di dimensioni davvero molto ridotte, praticamente invisibili, discreti in modo impeccabile.

La degenerazione fisiologica dei tessuti e le cause ambientali di cui abbiamo sopra parlato comportano una sordità permanente più o meno grave. Esistono poi altre cause che comportano una sordità di tipo temporaneo, sulla quale è possibile quindi intervenire con trattamenti farmacologici e con interventi chirurgici. Queste cause possono essere una secrezione eccessiva di cerume, un accumulo di liquidi, un trauma, una lesione oppure una malattia infettiva in corso.

Le cause di una possibile sordità sono dunque innumerevoli e proprio per questo motivo tutti coloro che sentono di avere qualche problema di udito, qualunque sia la loro età, dovrebbero farsi controllare da uno specialista qualificato, in modo tempestivo.

Il Per tutte le informazioni riguardanti le cause, i sintomi e le soluzioni ai problemi di udito, sul sito  https://www.info-udito.com/ è possibile trovare una guida completa ai disturbi uditivi e prenotare il proprio appuntamento gratuito con il centro specializzato più vicino. In questo modo si ha la possibilità di sottoporsi ad una vera e propria visita che permette di comprendere l’entità dei danni presenti, il motivo della loro comparsa e quale sia la soluzione migliore per tornare finalmente a sentirci bene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *